Home 9 Agevolazioni automatiche 9 BANDO VOUCHER DIAGNOSI DIGITALE:

BANDO VOUCHER DIAGNOSI DIGITALE:

da | 6 Ago 2021 | Agevolazioni automatiche, Bandi, Finanza Agevolata, News

Finanziamento a fondo perduto pari al 70% per il sostegno dei processi di digitalizzazione delle imprese del Lazio.

La Regione Lazio con il presente Avviso intende sostenere la transizione digitale delle Micro- Piccole-Medie Imprese (MPMI) del Lazio, sostenendo l’acquisizione di una Diagnosi Digitale che le renda consapevoli dei vantaggi di investire in tale direzione nonostante la crisi di liquidità dovuta alla pandemia da Covid-19.

Beneficiari: tutte le MPMI che hanno una sede operativa nel Lazio che siano iscritte al Registro delle Imprese, o se Titolari di partita IVA, abbiano la Partita Iva attiva.
Nel caso delle Medie Imprese non devono essere Impresa in Difficoltà alla data del 31 dicembre 2019.

Sono esclusi: gli enti creditizi finanziari e assicurativi; le imprese operanti nel settore della pesca e dell’agricoltura, nella produzione primaria dei prodotti agricoli e nella trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli.

Fornitori: la Diagnosi Digitale deve essere realizzata da un unico prestatore di servizi dotato di una appropriata professionalità specifica e indipendente, vale a dire uno tra quelli di seguito indicati:
a) uno dei 45 Poli Nazionali candidati alla call europea per la selezione degli European Digital Innovation Hubs e preselezionati; nel caso il Polo Nazionale non risulti ancora costituito il fornitore può essere un DIH – EDI Digital Hinnovation Hubs promotore del Polo Nazionale purché registrato nella rete nazionale;
b) uno degli 8 Competence Center di cui al Piano nazionale Impresa 4.0;
c) uno dei 27 Centri di Trasferimento Tecnologico certificati sulle tematiche di Industria 4.0;
d) un manager dell’innovazione iscritto nell’apposito elenco;
e) altri soggetti in grado di garantire adeguata professionalità e indipendenza con i seguenti requisiti:
• essere una persona giuridica (sono escluse le persone fisiche);
• avere realizzato negli ultimi tre anni almeno 10 servizi di diagnosi digitale per conto di imprese, per un fatturato complessivo di almeno 200.000,00 euro;
• non essere controllato da o controllare, direttamente o indirettamente, imprese fornitrici di hardware, software o soluzioni digitali

Oggetto dell’agevolazione: contributo è a fondo perduto nella misura del 70% dei costi ammissibili, con un limite massimo di 15.000 euro per Impresa.
Tipologia di interventi ammissibili: sono agevolabili i Progetti per l’acquisizione di una Diagnosi Digitale.

Per Diagnosi Digitale si intende una relazione che contenga come minimo:
a) un’approfondita valutazione del grado di maturazione dell’impresa beneficiaria sotto il profilo della digitalizzazione dei processi ed eventualmente dei prodotti, con evidenza della situazione in termini di sicurezza e rispetto della normativa;
b) una mappatura dettagliata delle dotazioni hardware e software presenti e delle soluzioni digitali già adottate;
c) un’analisi dei possibili interventi, anche alternativi o sequenziali, compresa quella relativa all’integrazione di tali interventi tra loro e rispetto alle dotazioni presenti e alle soluzioni in essere, con evidenza dei benefici attesi in termini qualitativi e quantitativi;
d) una stima dei tempi e dei costi di ciascun intervento, le possibili modalità di finanziamento (incluso il ricorso al software as a service e a finanziamenti agevolati) e l’identificazione, ove rilevanti, delle condizioni di contorno.

Tutti i Progetti devono:
1) riguardare un’attività imprenditoriale svolta dal Beneficiario in una o più Sedi Operative localizzate nel territorio della regione Lazio e devono essere realizzati da MPMI in forma singola;
2) ogni MPMI può presentare un unico Progetto;
3) presentare Costi Ammissibili non inferiori ai 10.000 €;
4) essere avviati (incarico, contratto o documento analogo) successivamente alla data di pubblicazione del presente Avviso sul BUR Lazio;
5) non risultare completati (data ultima fattura) alla data della presentazione della Domanda.

La MPMI agevolata, pena la revoca dell’Aiuto concesso, non deve essere rilocalizzata al di fuori del territorio della regione Lazio nei 5 anni successivi alla data di erogazione del saldo dell’Aiuto e al di fuori degli Stati appartenenti allo Spazio Economico europeo nei 10 anni successivi a tale data.

Costi Ammissibili: sono quelli necessari a realizzare il Progetto e si distinguono in:
A. Spese Ammissibili da rendicontare relative all’acquisto della Diagnosi Digitale
B. Costi del personale a forfait in misura pari al 20% delle Spese Ammissibili di cui al punto A

Le Spese Ammissibili devono essere:
a. espressamente e strettamente pertinenti al Progetto e ad esso riferibili;
b. congrue, ovvero a prezzi di mercato;
c. in regola dal punto di vista della normativa civilistica, fiscale, sugli Aiuti e sui Fondi SIE in particolare, devono:
• derivare da un contratto o altro atto equivalente ai sensi degli artt. 1321 e ss. del c.c. (Lettera d’incarico, preventivi ed ordini accettati, altro);
• essere giustificate da fattura o da documento contabile di valore probatorio equivalente anche ai fini fiscali;
• essere pagate mediante uno dei Mezzi di Pagamento Ammissibili.

Non sono comunque ammissibili:
– i costi derivanti da autoproduzione, autofatturazione da parte del Beneficiario o sostenute nei confronti di Parti Correlate;
– IVA ed ogni altro costo accessorio di natura fiscale,salvo il caso in cui non sia un costo per il beneficiario non essendo in alcun modo detraibili o recuperabile
– gli interessi passivi e qualsiasi altro onere accessorio di natura finanziaria.

Natura e misura dell’Aiuto: è concesso sottoforma di finanziamento a fondo perduto, entro il 31 dicembre 2021 ai sensi della sezione 3.1 del Quadro Temporaneo e dell’art.54 del D.L. 19 maggio 2020, n. 34, nella misura del 70% dei Costi Ammissibili.

L’Aiuto massimo erogabile è pari a 15.000,00 euro per singola Impresa.

L’Aiuto dovrà comunque:
1. rispettare il massimale previsto dalla sezione 3.1 del Quadro Temporaneo a livello di Impresa Unica4;
2. rispettare eventuali vincoli previsti dalla normativa relativa ad altri sostegni pubbliciottenuti per gli stessi Costi Ammissibili.

Eventuali incrementi dell’importo complessivo del Progetto realizzato rispetto all’importo complessivo del Progetto ammesso non determinano in nessun caso un incremento dell’ammontare dell’Aiuto erogabile rispetto a quello inizialmente concesso.

Modalità e termini di presentazione della domanda: è ammissibile la presentazione di una sola Domanda per ciascun Richiedente. Qualora risultino inviate più di una Domanda da parte del medesimo Richiedente sarà considerata valida la prima Domanda pervenuta entro i termini.

L’invio della Domanda deve avvenire a partire dalle ore 12:00 del 7 settembre 2021 e fino alle ore 18:00 del 5 ottobre 2021, salvo chiusura anticipata per esaurimento della dotazione finanziaria.

 

 

 

Scopri subito se la tua impresa può usufruire di questa agevolazione.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti gratuitamente ora per ricevere nella tua e-mail tutti bandi e le opportunità che la tua azienda può sfruttare.

You have Successfully Subscribed!