fbpx
Home 9 Bandi Nazionali chiusi 9 Mise – Accordi per l’innovazione

Mise – Accordi per l’innovazione

da | 20 Apr 2022 | Bandi Nazionali chiusi, Bandi Regionali, Finanza Agevolata, News Regionali

Dotazione finanziaria: 1 miliardo di euro suddivisi in due sportelli da 500 milioni ciascuno.

Finalità

La misura prevede la concessione e l’erogazione di agevolazioni in favore di progetti riguardanti attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale finalizzate alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al notevole miglioramento di prodotti, processi o servizi esistenti, tramite lo sviluppo delle tecnologie abilitanti fondamentali (KETs).

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese di qualsiasi dimensione, con almeno due bilanci approvati, che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane o di servizi all’industria.

Tipologia di interventi ammissibili
I programmi di investimento ammissibili riguardano attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale finalizzate alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al notevole miglioramento di prodotti, processi o servizi esistenti, tramite lo sviluppo delle tecnologie abilitanti fondamentali (KETs) nell’ambito delle seguenti aree di intervento:
• Tecnologie di fabbricazione;
• Tecnologie digitali fondamentali, comprese le tecnologie quantistiche;
• Tecnologie abilitanti emergenti;
• Materiali avanzati;
• Intelligenza artificiale e robotica;
• Industrie circolari;
• Industria pulita a basse emissioni di carbonio;
• Malattie rare e non trasmissibili;
• Impianti industriali nella transizione energetica;
• Competitività industriale nel settore dei trasporti;
• Mobilità e trasporti puliti, sicuri e accessibili;
• Mobilità intelligente;
• Stoccaggio dell’energia;

• Sistemi alimentari;
• Sistemi di bioinnovazione nella bioeconomia dell’Unione;
• Sistemi circolari.

I progetti di ricerca e sviluppo devono prevedere spese e costi ammissibili non inferiori a 5 milioni di euro, avere una durata non superiore a 36 mesi ed essere avviati successivamente alla presentazione della domanda di agevolazioni.

Entità e forma dell’agevolazione

Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo diretto alla spesa e, eventualmente, del finanziamento agevolato nel rispetto dei seguenti limiti e criteri:

• il limite massimo dell’intensità d’aiuto delle agevolazioni concedibili è pari al 50% dei costi ammissibili di ricerca industriale e al 25% dei costi ammissibili di sviluppo sperimentale;
• il finanziamento agevolato, qualora richiesto, è concedibile esclusivamente alle imprese, nel limite del 20% del totale dei costi ammissibili di progetto.

Scadenza
Le agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura valutativa con procedimento a sportello. Le domande di agevolazione devono essere presentate, esclusivamente per via telematica con la seguente tempistica:
dalle ore 10.00 del giorno 11 maggio 2022 le imprese potranno presentare, anche in forma congiunta, le domande di agevolazione per progetti riguardanti attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale d’importo superiore a 5 milioni di euro;
• la procedura di compilazione della domanda di agevolazione e della ulteriore documentazione allegata è resa disponibile nel sito internet del Soggetto gestore a partire dal 19 aprile 2022.

Scopri subito se la tua impresa può usufruire di questa agevolazione.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti gratuitamente ora per ricevere nella tua e-mail tutti bandi e le opportunità che la tua azienda può sfruttare.

You have Successfully Subscribed!