fbpx

FINANZIAMENTO A FONDO PERDUTO PARI AL 50% PER LO SVILUPPO DELL’INDUSTRIA DIGITALE A LIVELLO NAZIONALE AL FINE DI REALIZZARE UN PROTOTIPO DI VIDEOGIOCO DESTINATO ALLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE.

Home 9 Agevolazioni automatiche 9 MISE: Fondo per l’intrattenimento digitale.

MISE: Fondo per l’intrattenimento digitale.

da | 28 Giu 2021 | Agevolazioni automatiche, Bandi, Finanza Agevolata, News

A CHI SI RIVOLGE: PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

REQUISITI BENEFICIARI:
– Svolgere, in via prevalente, l’attività economica di “Edizione di software” o “Produzione di software, consulenza informatica e attività connesse”;

– Avere sede legale nello Spazio Economico Europeo;

– Essere regolarmente costituite e iscritte come attive nel Registro delle imprese della Camera di commercio territorialmente competente;

– Essere soggetti a tassazione in Italia per effetto della loro residenza fiscale, ovvero per la presenza di una sede operativa in Italia, cui sia riconducibile la realizzazione del prototipo;

– Avere un capitale sociale minimo interamente versato e un patrimonio netto non inferiori a 10.000 euro;

– Non devono essere destinatari di una sanzione interdittiva di cui all’articolo 9, comma 2, lettera d), del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 e successive modificazioni e integrazioni;

I PROGETTI AMMISSIBILI ALLE AGEVOLAZIONI DEVONO:
1) Prevedere, attraverso lo sviluppo delle fasi di concezione e pre-produzione, la realizzazione di un prototipo di videogioco destinato alla distribuzione commerciale (ogni progetto deve prevedere un singolo prototipo di videogioco);

2) Essere realizzati presso la propria sede operativa ubicata in Italia, come indicata nella domanda di agevolazione;

3) Prevedere spese e costi ammissibili complessivamente non inferiori a euro 20.000,00;

4) Essere avviati successivamente alla data di presentazione della domanda di agevolazione;

5) Essere ultimati entro 18 mesi dalla data del provvedimento di concessione delle agevolazioni.

SPESE E COSTI AMMISSIBILI:
a) Prestazioni lavorative svolte dal personale dell’impresa (personale dipendente dell’impresa beneficiaria e il personale in rapporto di collaborazione con contratto a progetto o di somministrazione di lavoro);

b) Prestazioni professionali commissionate a liberi professionisti o ad altre imprese (servizi di consulenza acquisiti per la realizzazione del prototipo da terzi che non hanno relazioni con l’acquirente e alle normali condizioni di mercato);

c) Attrezzature tecniche (hardware). Rientrano in tale categoria le attrezzature tecniche di nuova fabbricazione acquistate per la realizzazione del prototipo, nella misura e per il periodo in cui sono utilizzate per la realizzazione del progetto;

d) Licenze di software. Rientrano in tale categoria le licenze software acquistate per la realizzazione del progetto, nella misura e per il periodo in cui sono utilizzate per la realizzazione del prototipo.

Le agevolazioni sono concesse nella forma di contributo a fondo perduto, nella misura del 50% delle spese e dei costi ammissibili sostenuti per la realizzazione del progetto ammesso. 

Il contributo è riconosciuto ai sensi del “de minimis” e nel rispetto dei limiti previsti dal regolamento (UE) n.
1407/2013.
La dotazione finanziaria del fondo per l’intrattenimento digitale è di 4.000.000,00 euro.

SCADENZA:
Le domande di agevolazione possono essere presentate, a decorrere dalle ore 12.00 del giorno 30 giugno 2021, fino ad esaurimento delle risorse finanziarie.

Scopri subito se la tua impresa può usufruire di questa agevolazione.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti gratuitamente ora per ricevere nella tua e-mail tutti bandi e le opportunità che la tua azienda può sfruttare.

You have Successfully Subscribed!