fbpx
Home 9 Bandi - Obiettivi 9 Regione Sicilia – Fondo per la ripresa – Artigiani

Regione Sicilia – Fondo per la ripresa – Artigiani

da | 7 Nov 2022 | Bandi - Obiettivi, Bandi - Settori, Bandi Regionali, Finanza Agevolata, Industria e Artigianato, Investimenti, Sicilia

 Regione Sicilia – Fondo per la ripresa – Artigiani

Finalità: Il presente Avviso intende agevolare investimenti da realizzarsi nel territorio della Regione Sicilia, da parte delle imprese artigiane, finalizzati a migliorare la competitività, favorendo l’introduzione di soluzioni innovative e migliorando le strategie commerciali.

Soggetti beneficiari: Possono presentare domanda le imprese artigiane, attive, aventi sede operativa in Sicilia, classificate come microimprese, che alla data di presentazione della domanda, possiedono i requisiti previsti dal “Documento requisiti di ammissibilità e criteri di selezione del PO Fesr Sicilia 2014/2020”.

I soggetti di cui al punto precedente devono inoltre, alla data di presentazione della domanda e di erogazione delle agevolazioni:
a) avere, al 31 dicembre 2019, un numero di addetti (ULA) non superiore a 5 ed utili netti non superiori ad € 30.000,00, risultanti dall’ultimo bilancio depositato o dall’ultima dichiarazione fiscale presentata (nel caso di imprese costituite successivamente al 1° gennaio 2019, da altra idonea documentazione, anche mediante autocertificazione);
b) non trovarsi in una delle condizioni di difficoltà così come le stesse sono definite all’Art. 2, punto 18 lett. da a) ad e) del regolamento (UE) n. 651/2014;
c) trovarsi nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non essendo in stato di liquidazione o scioglimento e non essendo sottoposte a procedure di fallimento, liquidazione coatta amministrativa e amministrazione controllata;
d) non trovarsi nelle condizioni che non consentono la concessione delle agevolazioni ai sensi dell’art. 67 del D.lgs. n.159 del 06 settembre 2011 (codice antimafia);
e) essere in regola con gli obblighi contributivi e previdenziali;
f) non essere destinatario di un ordine di recupero pendente a seguito di una decisione di recupero della Commissione che dichiara un aiuto illegale e incompatibile con il mercato comune.

Spese ammissibili: Il costo totale ammissibile del progetto non può essere inferiore a € 10.000,00 (diecimila/00) e superiore a € 200.000,00 (duecentomila/00).

Interventi ammissibili:
Gli investimenti ammissibili devono essere finalizzati a:
• incrementare la produzione;
• introdurre innovazioni di processo e/o di prodotto;
• introdurre innovazioni tecnologiche;
• fornire una formazione specialistica al personale.

Le spese ammissibili devono riguardare una delle seguenti tipologie: a) acquisto macchinari/attrezzature/arredi/impianti, nuovi di fabbrica, necessari al ciclo produttivo dell’impresa artigiana; b) ristrutturazione e manutenzione del laboratorio (migliorie del laboratorio, ristrutturazioni edilizie, restauro, manutenzione straordinaria, adeguamento locali alle misure anti-covid); c) acquisto di software/brevetti/licenze e soluzioni tecnologiche, necessarie allo svolgimento dell’attività, spese di avvio dell’attività in franchising, non chiavi in mano (diritto d’ingresso (entry fee) e primi sei mesi di royalties in quota fissa versate dall’affiliato per l’utilizzo del software, del marchio e del know how); d) acquisti per la realizzazione e/o implementazione di strategie di marketing e azioni commerciali;
e) formazione specialistica del personale collegata agli investimenti di cui alle lettere a), c) e d).

Entità e forma dell’agevolazione: La dotazione finanziaria disponibile, è pari a € 34.000.000,00 a valere sull’Asse 3, Azione 3.1.1_08a del PO FESR Sicilia 2014/2020 cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR).
Gli aiuti di cui al presente Avviso sono concessi nella forma di finanziamento a tasso agevolato di intensità fino all’80% della spesa ritenuta ammissibile e di contributi a fondo perduto di intensità pari al 20% del finanziamento concesso fino ad un massimo di euro 5.000,00.

Presentazione delle domande: Le domande dovranno essere inoltrate esclusivamente via web avvalendosi della piattaforma dedicata alle agevolazioni accessibile dal sito http://www.crias.it.
Le domande devono essere presentate a partire dalle ore 11:00:00 del 07 settembre 2021 sino al raggiungimento di richieste per un importo pari al 125% della dotazione disponibile.

 

Scopri subito se la tua impresa può usufruire di questa agevolazione.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti gratuitamente ora per ricevere nella tua e-mail tutti bandi e le opportunità che la tua azienda può sfruttare.

You have Successfully Subscribed!