fbpx
Home 9 Bandi - Obiettivi 9 Altro 9 Regione Veneto – Bando per l’erogazione di contributi alle nuove imprese anche complementari al settore turistico tradizionale

Regione Veneto – Bando per l’erogazione di contributi alle nuove imprese anche complementari al settore turistico tradizionale

da | 19 Set 2022 | Altro, Bandi - Obiettivi, Bandi - Settori, Bandi Regionali, Commercio e Servizi, Finanza Agevolata, Investimenti, Turismo, Veneto

REGIONE VENETO – “Bando per l’erogazione di contributi alle nuove imprese anche complementari al settore turistico tradizionale – Strategia d’area dell’Area Unione Montana Agordina”

Il presente bando è finalizzato a promuovere e sostenere l’attivazione di nuove imprese, anche complementari al settore turistico tradizionale, per la realizzazione di prodotti turistici nuovi rispetto al contesto, con ciò intendendosi l’adeguatezza dell’innovazione o della soluzione che si vuole promuovere rispetto al problema individuato. Si farà riferimento alla costruzione di un’offerta turistica che favorisca la spiccata vocazione dell’area al turismo outdoor, adventure lifestyle, al turismo naturalistico e alla valorizzazione e comunicazione delle testimonianze storiche e culturali dell’area, tenendo conto delle mutate esigenze della domanda turistica sulla base di specifiche analisi di mercato e concorrendo a realizzare gli obiettivi della strategia EUSALP.

Possono beneficiare dell’intervento finanziario le nuove micro, piccole e medie imprese (PMI), che abbiano sede operativa in Comuni dell’Area Interna Unione Montana Agordina (Agordo, Alleghe, Canale d’Agordo, Cencenighe Agordino, Colle Santa Lucia, Falcade, Gosaldo, La Valle Agordina, Livinallongo del Col di Lana, Rivamonte Agordino, Rocca Pietore, San Tomaso Agordino, Selva di Cadore, Taibon Agordino, Vallada Agordina, Voltago Agordino) che, alla data di scadenza dei termini di presentazione delle domande di cui al presente bando, abbiano aderito – direttamente o per il tramite della stessa Unione Montana – a Organizzazioni di Gestione della Destinazione (OGD) riconosciute dalla Regione del Veneto e dotate del relativo Piano Strategico di Destinazione.

Ai fini del presente bando sono ammissibili al sostegno le seguenti tipologie di operazione:
attivazione di nuove imprese, anche complementari al settore turistico tradizionale, a carattere innovativo rispetto al contesto, che favorisca la spiccata vocazione dell’area al turismo outdoor, adventure lifestyle, al turismo naturalistico e alla valorizzazione e comunicazione delle testimonianze storiche e culturali dell’area, tenendo conto delle mutate esigenze della domanda turistica. I prodotti e servizi innovativi, per essere considerati ai fini della valutazione del progetto, dovranno essere accompagnati da adeguate spese ammissibili di cui al successivo punto.

Le spese ammissibili al sostegno devono rientrare nelle seguenti tipologie:
a) spese per l’acquisto di beni e servizi funzionali alla creazione e sviluppo del prodotto turistico oggetto della richiesta di sostegno; b) spese per l’acquisto o il noleggio di mezzi di trasporto ad uso interno o esterno, ad esclusivo uso aziendale, con l’esclusione delle autovetture; c) spese per interventi edilizi e di impiantistica dell’impresa richiedente, c.1) Ove gli interventi edilizi e di impiantistica fossero finalizzati alla realizzazione di strutture ricettive, tali spese saranno ammissibili nella misura massima del 50% della spesa totale ammissibile relativa alle altre voci di spesa del progetto; d) spese di consulenza e assistenza tecnico-specialistica; e) spese tecniche relative alla progettazione, direzione lavori e collaudo; e) spese per la promozione e la commercializzazione del prodotto turistico oggetto della richiesta; f) spese per garanzie fornite da una banca; g) spese di costituzione della società. 

Il sostegno, a fondo perduto, è assegnato in misura pari al 50% della spesa ammessa effettivamente sostenuta e pagata per la realizzazione del progetto.
Il sostegno è concesso:
– nel limite massimo di euro 100.000,00= (centomila/00) corrispondenti ad una spesa rendicontata e ammessa a sostegno pari o superiore ad euro 200.000,00= (duecentomila/00), IVA esclusa;
– nel limite minimo di euro 20.000,00= (ventimila/00) corrispondenti ad una spesa rendicontata e ammessa a sostegno pari ad euro 40.000,00= (quarantamila/00), IVA esclusa.
Il sostegno è subordinato, in particolare, al rispetto dei massimali previsti dal precitato Regolamento europeo, ai sensi del quale le agevolazioni ottenute a titolo di aiuto “de minimis”.

Presentazione delle domande: 
L’apertura dei termini per la compilazione e la presentazione della domanda di sostegno è prevista a partire dalle ore 15.00 del 15 settembre 2022, fino alle ore 17.00 del 30 novembre 2022.

 

 

Scopri subito se la tua impresa può usufruire di questa agevolazione.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti gratuitamente ora per ricevere nella tua e-mail tutti bandi e le opportunità che la tua azienda può sfruttare.

You have Successfully Subscribed!