fbpx
Home 9 Bandi - Obiettivi 9 Regione Veneto – Contributi per investimenti innovativi nel settore ricettivo turistico

Regione Veneto – Contributi per investimenti innovativi nel settore ricettivo turistico

da | 22 Nov 2022 | Bandi - Obiettivi, Bandi - Settori, Bandi Regionali, Commercio e Servizi, Finanza Agevolata, Industria e Artigianato, Investimenti, R&S e Innovazione, Turismo, Veneto

Regione Veneto – Contributi per investimenti innovativi nel settore ricettivo turistico

Finalità: Il presente bando è finalizzato a promuovere e sostenere investimenti nel sistema ricettivo turistico che favoriscano l’innovazione e la differenziazione dell’offerta e dei prodotti turistici dell’impresa stessa e/o della destinazione turistica in cui opera la struttura ricettiva, in modo da consentire nel complesso la rigenerazione e il riposizionamento dell’impresa, concorrendo nel contempo a realizzare gli obiettivi della strategia EUSAIR.

Soggetti beneficiari: Possono presentare domanda di sostegno le micro, piccole e medie imprese (PMI), indipendentemente dalla loro forma giuridica, che:
a) sono regolarmente iscritte nel registro delle imprese o al R.E.A. e attive presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, competente per il territorio oggetto del presente bando; le imprese aventi sede legale in altro Stato comunitario devono essere in possesso di analoghi requisiti in conformità alla legislazione ivi vigente;
b) gestiscono e/o sono proprietarie di strutture ricettive attive, la cui sede operativa, nella quale realizzare il progetto, rientra negli ambiti territoriali individuati;
c) sono nel pieno e libero esercizio dei propri diritti e non sono in stato di liquidazione o di fallimento e non essere soggetta a procedure di fallimento o di concordato preventivo;
d) non essere in difficoltà.

La sede operativa della struttura ricettiva ove viene realizzato l’investimento oggetto del sostegno deve essere localizzata esclusivamente nell’Area Interna Contratto di Foce – Delta del Po (Ariano nel Polesine, Corbola, Loreo, Porto Tolle, Porto Viro, Rosolina e Taglio di Po).

Tipologia di interventi e spese ammissibili: Ai fini della presente misura, sono ammissibili al sostegno le seguenti tipologie di operazione:
– Interventi sulle strutture ricettive volti a favorire l’innovazione e la differenziazione dell’offerta e dei prodotti turistici dell’impresa stessa e/o della destinazione turistica in cui opera la struttura ricettiva. In tal senso potranno essere considerati ammissibili interventi che nel loro complesso consentano la rigenerazione e il riposizionamento dell’impresa. Tali investimenti saranno finalizzati a innovare e differenziare l’attuale tipologia di offerta, favorendo lo sviluppo di nuovi prodotti turistici e/o la differenziazione dei prodotti attuali, l’allungamento della tradizionale “stagione turistica”, valorizzando specifiche risorse locali, riposizionando le imprese e le destinazioni per intercettare nuove tipologie e flussi di turisti e rispondere così alle aspettative del mercato e alle nuove famiglie motivazionali della domanda turistica. Sono ammissibili iniziative, opere e investimenti realizzati nelle strutture ricettive per fornire ai turisti, a pagamento, alloggio temporaneo non residenziale e altri servizi durante il soggiorno del cliente.

Sono ammissibili i costi di investimenti materiali e immateriali rientranti fra le seguenti tipologie: a) opere edili/murarie e di impiantistica, b) strumenti tecnologici, comprese le dotazioni informatiche hardware e software; c) spese per l’acquisto o il noleggio di mezzi di trasporto ad uso interno o esterno, ad esclusivo uso aziendale, con l’esclusione delle autovetture; d) progettazione, collaudo e direzioni lavori; e) attrezzature, macchinari e arredi funzionali al progetto e ai prodotti turistici ad esso connessi; f) spese connesse all’ottenimento della/delle certificazioni di qualità, di sicurezza, ambientali o energetica6 ; g) spese relative alla fideiussione bancaria, nel caso di erogazione del sostegno tramite anticipo, spese per la fidejussione, fornite da una banca, da una società di assicurazione o da Consorzi di garanzia collettiva dei fidi (Confidi), purché questi ultimi siano iscritti all’Albo ed Elenco di Vigilanza Intermediari Finanziari, art. 107 TUB; h) diritti di brevetto, licenze, know-how o altre forme di proprietà intellettuale.

Entità e forma dell’agevolazione:

La dotazione finanziaria complessiva del presente bando è pari a Euro 1.087.008,94 (un milione ottantasettemila zerozerootto/94).
L’impresa richiedente il sostegno dovrà scegliere il regime di aiuto per l’erogazione del sostegno: a) regime di aiuti ai sensi e nei limiti del Regolamento (UE) “de minimis” n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013. b) regime di aiuti compatibili con il mercato interno ai sensi del Regolamento (UE) n. 651/2014, articolo 17 “Aiuti agli investimenti a favore delle PMI”.

– De Minimis:
Sono ammissibili gli interventi con importi complessivi di spesa ammissibile non inferiori a € 30.000,00 e fino ad un massimo di € 250.000,00. Con il presente bando si stabilisce che l’intensità massima dell’aiuto previsto, nella forma di contributo in conto capitale, è del 50% della spesa ammissibile per la realizzazione del progetto fermo restando l’aiuto massimo di € 125.000,00.

– Regime di aiuti compatibili con il mercato interno:
Sono ammissibili interventi con importi complessivi di spesa ammissibile non inferiori a € 30.000,00 e fino ad un massimo di € 500.000,00.
Per le micro e piccole imprese l’intensità massima dell’aiuto previsto, nella forma di contributo in conto capitale, è del 20% della spesa ammissibile per la realizzazione del progetto.
Per le medie imprese l’intensità massima dell’aiuto previsto, nella forma di contributo in conto capitale, è del 10% della spesa ammissibile per la realizzazione del progetto.

Presentazione delle domande:
L’apertura dei termini per la compilazione e la presentazione della domanda di sostegno è prevista a partire dalle ore 15.00 del 01 ottobre 2022 fino alle ore 17.00 del 15 dicembre 2022.

 

 

Scopri subito se la tua impresa può usufruire di questa agevolazione.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti gratuitamente ora per ricevere nella tua e-mail tutti bandi e le opportunità che la tua azienda può sfruttare.

You have Successfully Subscribed!