Home 9 Finanza Agevolata 9 Industria 4.0 supercredito solo dopo interconnesione

Industria 4.0 supercredito solo dopo interconnesione

da | 18 Feb 2021 | Finanza Agevolata, News

Quesiti tratti da : Il Sole 24 Ore

Un’impresa, nel 2020, ha avviato un investimento Industria 4.0. Nel mese di settembre ha provveduto a versare l’acconto del 20 per cento, completando poi il pagamento a dicembre. L’interconnessione è prevista nel 2021.Dato che l’investimento è stato completato nel 2020, l’operazione può rientrare nei benefici previsti dalla legge di Bilancio 2021 (legge 178/2020) o è necessario attenersi alle regole precedenti?
Se l’investimento è completato nel 2020 si applica il regime vigente per tale annualità. Il momento dell’interconnessione rileva ai soli fini della individuazione dell’esercizio a partire dal quale è possibile fruire del credito d’imposta 4.0 nella misura del 40 per cento.Infatti, in base all’articolo 1, comma 191, secondo periodo, della legge 160/2019 (di Bilancio per il 2020), nel caso in cui l’interconnessione dei beni avvenga in un periodo d’imposta successivo a quello della loro entrata in funzione, è comunque possibile iniziare a fruire del credito d’imposta previsto per i beni “non 4.0”, quindi nella misura del 6 per cento.

Scopri subito se la tua impresa può usufruire di questa agevolazione.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti gratuitamente ora per ricevere nella tua e-mail tutti bandi e le opportunità che la tua azienda può sfruttare.

You have Successfully Subscribed!