fbpx
Home 9 Agevolazioni automatiche 9 Quali sono gli obiettivi del PNRR per il 2026?

Quali sono gli obiettivi del PNRR per il 2026?

da | 3 Nov 2021 | Agevolazioni automatiche, Bandi, Finanza Agevolata, News

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) vuole destinare alla digitalizzazione il 27% delle risorse totali, infatti pone particolare attenzione sulla transizione digitale del nostro Paese.

La strategia per l’Italia digitale contenuta nel PNRR si sviluppa su due assi di intervento:
– il primo asse riguarda le infrastrutture digitali e la connettività a banda ultra larga;
– il secondo asse riguarda tutti quegli interventi volti a trasformare la Pubblica Amministrazione in chiave digitale rendendola così un alleato nella vita digitale dei cittadini.

Quante risorse sono state stanziate per raggiungere l’obiettivo della digitalizzazione entro il 2026?

6,71 miliardi di euro in reti ultraveloci: sono previsti importanti investimenti per garantire la copertura di tutto il territorio con reti a banda ultra-larga, per realizzare pienamente l’obiettivo di gigabit society;
6,74 miliardi di euro nella digitalizzazione PA: per accorciare la “distanza” tra enti e individui, ridurre la burocrazia ed arrivare ad una Pubblica Amministrazione efficace e in grado di supportare cittadini e imprese con servizi sempre più performanti e universalmente accessibili.

Scopriamo nel dettaglio gli obiettivi di Italia digitale 2026:

1. Identità e cittadinanza digitale: diffondere l’identità digitale e far sì che sia utilizzata entro il 2026 dal 70% della popolazione;

2. Competenze digitali: colmare il gap di competenze digitali, con almeno il 70% della popolazione che sia digitalmente abile.

3. Cloud e infrastrutture digitali: portare entro il 2026 circa il 75% delle PA italiane a utilizzare servizi in cloud, orientato alla migrazione dei dati e degli applicativi informatici delle singole amministrazioni verso un paradigma di erogazione di servizi offerti su richiesta grazie alla rete internet, accessibili da qualsiasi dispositivo ed in qualsiasi luogo, a partire da un insieme di risorse preesistenti, configurabili e disponibili in remoto sotto forma di architettura distribuita.

4. Servizi pubblici online: raggiungere entro il 2026 almeno l’80% dei servizi pubblici essenziali erogati online, eliminando ridotta produttività e spreco di risorse. Eliminare così la burocrazia per arrivare a banche dati pubbliche che parlano tra loro, con un risparmio economico e di tempo per Amministrazioni e cittadini;
un unico profilo digitale in modo che le informazioni sui cittadini siano a disposizione “una volta per tutte” per le amministrazioni in modo immediato, semplice ed efficace.

5. Reti ultraveloci: raggiungere entro il 2026 il 100% delle famiglie e delle imprese italiane con reti a banda ultra-larga. La nuova strategia europea Digital Compass stabilisce obiettivi impegnativi per il prossimo decennio:
– garantire entro il 2030 una connettività a 1 Gbps per tutti;
– assicurare la piena copertura 5G delle aree popolate.

In particolare, sono state stanziate risorse per:
Piano “Italia a 1 giga”;
Piano “scuola connessa”;
Piano “sanità connessa”;
Piano “collegamento isole minori”;
Piano “Italia 5g”.

Nel PNRR viene data molta importanza alla sicurezza informatica per tutelare i cittadini e sono stanziate misure per la cybersecurity:

– presidi di front-line per la gestione degli alert e degli eventi a rischio intercettati verso la PA e le imprese di interesse nazionale;
– costruire o rendere più solide le capacità tecniche di valutazione e audit continuo della sicurezza di apparati elettronici e applicazioni utilizzati per l’erogazione di servizi critici da parte di soggetti che esercitano una funzione essenziale;
– immissione di nuovo personale sia nelle aree di pubblica sicurezza e polizia giudiziaria, dedicate alla prevenzione e investigazione del crimine informatico diretto contro singoli cittadini, sia in quelle dei comparti preposti a difendere il Paese da minacce cibernetiche;
– irrobustire gli asset e le unità incaricate della protezione della sicurezza nazionale e della risposta alle minacce cyber.

Segui Alba Partners per restare aggiornato e richiedi una nostra consulenza per ottenere i contributi che ti spettano!

 

 

 

Scopri subito se la tua impresa può usufruire di questa agevolazione.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti gratuitamente ora per ricevere nella tua e-mail tutti bandi e le opportunità che la tua azienda può sfruttare.

You have Successfully Subscribed!